Con iSeries si risparmia: questione di numeri!!!

Installare una pompa di calore oggi è più semplice di quanto possa sembrare!risparmi2

Ma, nonostante gli incentivi normativi che negli ultimi tempi hanno contribuito a dare una spinta alla tecnologia delle pompe di calore, la domanda dell’utente finale rimane sempre la stessa: “quanto risparmio rispetto a una caldaia tradizionale?”

La risposta non è mai facile poiché dipende da molti fattori: tipologia di impianto, isolamento dell’edificio, condizioni climatiche esterne, tariffe dell’energia elettrica, etc.

Pur tenendo in considerazione questi fattori sempre variabili, abbiamo comunque voluto provare a dare una risposta analizzando un impianto di recente realizzazione con sistema iSeries. Leggere per credere!

In particolare, si tratta di un sistema iSeries misto composto da: unità esterna G80 + hydrokit taglia C + 3 unità split a parete + una unità eMix dedicata alla produzione di acqua calda sanitaria. L’impianto è al servizio di una abitazione monofamiliare di circa 100 mq situata a Firenze, classe energetica B.

Analizzando il periodo invernale dal 27/11 al 06/02 risulta un consumo di energia elettrica (solo per la pompa di calore) pari a 700 kWh. Questa energia è stata utilizzata dal sistema iSeries sia per riscaldare gli ambienti sia per produrre acqua calda a uso sanitario. Valorizzando questo consumo con un costo del kWh pari a 0,25 (tariffa bioraria, potenza impegnata 3 kW) risulta un costo totale di 175 €. Proviamo ora a calcolare quanto sarebbe costato scaldare e produrre acqua calda con una caldaia a gas metano. Un consumo di 700 kWh di energia elettrica significa, con una pompa di calore che utilizza questa energia per trasferire calore dall’esterno agli ambienti interni grazie a un coefficiente positivo che possiamo stimare mediamente pari a 3, una resa pari a 2.333 kWh di energia per riscaldamento e acqua calda. Ipotizzando una caldaia con un buon rendimento e considerando un costo di circa 1 € per ogni metro cubo di metano si ottiene un costo di esercizio pari a 221 €.

In conclusione, pur limitandoci a un periodo di circa 2 mesi e tenendo presente le necessarie semplificazioni per arrivare a un confronto, è possibile verificare un risparmio del 26% con la pompa di calore iSeries. Questo risparmio aumenta in modo considerevole nel periodo estivo quando, grazie alla tecnologia di iSeries, è possibile produrre acqua calda gratis durante il raffrescamento!

FacebookTwitterGoogle+LinkedIn